Prima giornata nazionale sull’ecografia

0
1503

La comunicazione istituzionale della salute ha ormai un ruolo strategico tanto per gli operatori sanitari quanto per i cittadini. La SIRM ritiene fondamentale attivare campagne di comunicazioni tese a garantire il benessere della popolazione, da un lato, e la sostenibilità del sistema sanitario, dall’altro, sapendo come il cittadino è, infatti, oggi un soggetto che comprende e sceglie, pone attenzione crescente ai propri stili di vita, un protagonista del proprio benessere ed in grado di interagire in modo responsabile anche con la figura del medico.

La consapevolezza del ruolo strategico della comunicazione è ben diffusa nella nostra realtà scientifica e all’interno delle iniziative programmate abbiamo dato priorità allo sviluppo dei percorsi di comunicazione e integrazione informativa facilitanti l’accesso del cittadino alla rete di offerta e di continuità delle cure.

In questo campo abbiamo ad esempio sviluppato – sull’Ecografia – una sezione del nostro portale istituzionale che permetterà all’utente cittadino di assumere informazioni qualificate sull’ecografia. Questa metodica risulta fondamentale per il suo ruolo nel nostro sistema sanitario italiano, risultando, se condotta da medici adeguatamente esperti, attendibile, utile come prima indagine, facilmente fruibile ed accessibile a tutti, ubiquitaria, economica e, soprattutto, non invasiva e sicura. Per tale motivo la SIRM ha attivato anche un numero verde della società scientifica, attivo per un anno, a cui i cittadini possono rivolgersi per chiarimenti.

Stabilito come fare prevenzione significhi adottare quindi strategie per identificare precocemente la comparsa di una malattia o a condizionarne l’evoluzione.

Infatti, in particolare, la prevenzione primaria permette di ridurre il rischio di sviluppare delle malattie eliminando i fattori alla loro base, mentre la prevenzione secondaria permette invece di identificarle precocemente, in modo da poter intervenire quando sia più facilmente trattabile e le probabilità di guarigione sono più elevate e infine, la prevenzione terziaria consente di gestire al meglio i sintomi delle malattie croniche e contrastare la comparsa di complicazioni.

In questo contesto riteniamo che in tema di prevenzione la comunicazione, anche sotto il profilo istituzionale, sia fondamentale per contribuire a rendere edotti i cittadini utenti rispetto alle corrette pratiche cliniche finalizzate allo star bene e in questo contesto riteniamo focale il contributo di una società scientifica solida e radicata sul territorio.

La Società Italiana di Radiologia Medica ed Interventistica intende, attraverso la Prima Giornata sull’Ecografia, accendere i riflettori sull’importanza e ruolo dell’Ecografia sapendo come questa pratica medica abbia bisogno di essere meglio rappresentata alla popolazione anche per evidenziare gli aspetti più funzionali della stessa.

Non tutti ancora sanno che l’ecografia è una tipologia di indagine che si avvale dell’utilizzo di ultrasuoni, per ottenere immagini diagnostiche degli organi sottoposti all’esame e ogni apparecchio utilizzato per eseguire un esame ecografico (Ecografo o Ecotomografo) è dotato di una sonda (trasduttore) che emette fasci di ultrasuoni che, attraversando i vari tessuti del corpo umano, generano fasci riflessi che ritornano al trasduttore (echi di ritorno).

Informazioni non trascurabili se si pensi alle tante fake news che gravitano attorno alla tematica o alla percezione spesso sbagliata che viene attribuita alla stessa. È possibile affermare come attraverso una corretta adesione alle pratiche ecografiche il cittadino, se edotto, potrà nell’immediatezza essere consapevole e prendere le più opportune determinazioni sotto il controllo medico scegliendo oculatamente il professionista medico più opportuno.

Sicché, riteniamo come attraverso questa campagna nazionale che vedrà l’attivazione di un numero verde gratuito per i cittadini, i nostri medici radiologi potranno rappresentare a coloro che intenderanno approfondire l’argomento come l’esame ecografico sia un’indagine diagnostica assolutamente innocua e che può essere ripetuta tutte le volte che se ne dimostri l’utilità e la necessità.

Crediamo, anche alla luce del recente successo attenuto grazie al supporto del Ministero della Salute, nell’ambito della campagna promossa in occasione dell’8 Marzo sulla prima giornata della radiologia senologica di poter continuare ad essere un punto di riferimento per i percorsi legati alla prevenzione e alla diffusione della corretta informazione ricordando come già migliaia di donne sono potute entrare in contatto con i nostri medici radiologi che, gratuitamente, hanno offerto la propria professionalità.

In definitiva attraverso questa nuova campagna che celebreremo nel contesto della Prima Giornata Nazionale sulla Sicurezza delle Cure promossa dalla Presidenza del Consiglio del Consiglio dei Ministri si potrà meglio rappresentare ai cittadini come l’ecografia raffiguri l’indagine ideale di primo livello, utile in molteplici indagini epidemiologiche e di medicina preventiva, innocua, non invasiva, ubiquitaria, e rappresenti un pilastro del SSN. Infine può essere di grande ausilio nelle campagne di prevenzione perché consente diagnosi precoci talora ancora prima che la patologia produca sintomi.

Il Presidente Prof. Roberto Grassi